Lo studio legale Liparota ha assistito un ragazzo contro il MIUR, ottenendo, in primo grado una sentenza con cui è stata dichiarata la responsabilità del Ministero da contatto sociale a seguito di un atto di bullismo che ha avuto luogo durante l’orario scolastico in un istituto della periferia romana.

In particolare, il Tribunale di Roma ha affermato che l’istituto di istruzione ha il dovere specifico di provvedere alla sorveglianza degli allievi minorenni per tutto il tempo in cui essi gli sono affiati; tale dovere deve permanere, dunque, per tutta la durata del servizio e non può essere interrotto a causa dell’assenza di un insegnante.