Lo Studio legale Liparota ha patrocinato il Consorzio Labor, secondo classificato, contro la Rai Radiotelevisione Italiana al fine di ottenere l’annullamento dell’aggiudicazione e dell’affidamento disposto nei confronti della società controinteressata (nonché ricorrente incidentale) prima in graduatoria.

Dopo l’ordinanza di sospensione, che aveva impedito la stipula del contratto di appalto, il Consorzio ricorrente, ha ottenuto l’annullamento dell’ammissione alla gara della società prima in graduatoria, nonché l’aggiudicazione disposta in suo favore.

Con sentenza depositata il 2 novembre 2016, il Tar Torino ha esaminato le questioni giuridiche, sottolineando la necessità per il concorrente di possedere una comprovata esperienza in entrambe le attività oggetto di appalto (ovvero tanto la manovalanza quanto il trasporto), trattandosi di attività tecnicamente differenti tra loro, che implicano anche professionalità e requisiti differenti. Con questa pronuncia sono stati quindi capovolti gli esiti della gara e, pertanto, il ricorrente Consorzio Labor è divenuto primo classificato.