Fin dal 1996 lo Studio ha perseguito una specializzazione di nicchia nel diritto amministrativo, nel diritto societario e nel diritto del lavoro. La ricerca dell’eccellenza multidisciplinare e l’obiettivo di fornire un legal service di qualità per Clienti italiani ed internazionali hanno spinto Liparota a creare un team formato da professionisti con competenze diversificate nei vari settori di interesse e di operatività.

Si riportano di seguito contributi di aggiornamento professionale elaborati dallo studio legale Liparota.

27Giu 2017

Lo studio legale Liparota ha assistito un ragazzo contro il MIUR, ottenendo, in primo grado una sentenza con cui è stata dichiarata la responsabilità del Ministero da contatto sociale a seguito di un atto di bullismo che ha avuto luogo durante l’orario scolastico in un istituto della periferia romana. In particolare, il Tribunale di Roma […]

08Giu 2017

Lo Studio Liparota, ha assistito la New Bo Par contro Banca Nazionale del Lavoro, ottenendo in primo grado una sentenza con cui è stata dichiarata la nullità, per difetto di causa, del contratto derivato di interest rate swap stipulato dalle parti. In particolare, il Tribunale di Roma è giunto ad affermare come il contratto derivato oggetto […]

18Mag 2017

La polizza claims made che esclude la copertura dei danni richiesti dopo la vigenza del contratto costituisce un patto atipico immeritevole di tutela ai sensi dell’art. 1322, comma secondo, c.c., in quanto realizza un ingiusto e sproporzionato vantaggio dell’assicuratore, e pone l’assicurato in una condizione di indeterminata e non controllabile soggezione.

17Mag 2017

Il potere del correntista di chiedere alla banca di fornire la documentazione relativa al rapporto di conto corrente tra gli stessi intervenuto può essere esercitato, ai sensi del comma 4 dell’art. 119 del vigente testo unico bancario, anche in corso di causa e a mezzo di qualunque modo si mostri idoneo allo scopo. Nell’assegnare al […]

17Mag 2017

Non è configurabile un interesse giuridicamente rilevante o protetto dell’ex coniuge a conservare il tenore di vita matrimoniale. L’interesse tutelato con l’attribuzione dell’assegno divorzile non è il riequilibrio delle condizioni economiche degli ex coniugi, ma il raggiungimento della indipendenza economica, in tal senso dovendo intendersi la funzione esclusivamente assistenziale dell’assegno divorzile.

17Mag 2017

La responsabilità penale per il reato di omesso versamento dell’Iva, di cui all’articolo 10-ter del Dlgs 74/2000, sussiste in capo al soggetto che ricopre la carica sociale di legale rappresentante al momento del termine ultimo per il versamento dell’imposta, ossia il termine ultimo per il versamento dell’acconto relativo al periodo di imposta successivo. Su tale […]