L’istituto di credito, che ha concesso cospicui finanziamenti alla società danneggiando di fatto la stessa,  risponde in solido con gli amministratori della fallita per il risarcimento del danno conseguente alla perdita di capitale dalla stessa subita (cfr. CASS. CIV., SENT. N. 9983 PUBBLICATA IL 20 APRILE 2017).