Lo Studio Legale Liparota, ha ottenuto una importante vittoria dinanzi al Consiglio di Stato chiamato a pronunciarsi sulla legittimità della procedura ad evidenza pubblica, di importo superiore ai due milioni di euro, avente ad oggetto il servizio di manovalanza e trasporto presso il Centro di Produzione Rai TV di Torino.

Lo Studio legale Liparota con un team guidato dall’avv. Marianna Vazzana ha patrocinato il Consorzio Cooperativo Labor il quale, collocatosi dapprima al secondo posto in graduatoria, rivendicava l’esclusione del primo classificato per carenza dei requisiti di partecipazione. Anche all’esito del secondo grado di giudizio, il Consorzio Labor è riuscito ad ottenere il primo posto in graduatoria.

Il Consiglio di Stato ha infatti statuito che i requisiti di capacità tecnica previsti dal bando, dovessero riguardare non indistintamente l’attività di manovalanza e trasporto, quanto piuttosto specificamente quella di manovalanza e di trasporto, entrambe (e non solo una di esse) essendo oggetto del contratto del cui affidamento si tratta. Sulla scorta di ciò, il Collegio ha confermato la sentenza di primo grado emessa dal TAR Torino, rigettando l’appello proposto tanto dalla controparte, quanto dalla stessa RAI S.p.A.